STAGIONE TEATRALE DI TERRUGGIA 2011

.
PROGRAMMA:

22 gennaio
NATALE AL BASILICO” commedia comica in 2 atti - “Lillibo Teatro” di Alessandria


12 febbraio
VOLTA LA CARTA” spettacolo di magia, parole e danze …mirabolanti accrobazie del Mago Endor e delle sue 52 Assistenti.


05 marzo
CLUEDO” spettacolo ironico, comico, drammatico, orror - “Il Piccolo Teatro Instabile” di Torino.


11 giugno
Toni Mannaro musical" - “Teatro Minimo” di Bergamo.
SPETTACOLO per Grandi e NON… …che si svolgerà all’aperto in Piazza Vittorio Emanuele III


Il Direttore artistico
Paolo Rosso




LILLI BO TEATRO - NATALE AL BASILICO
Commedia comica in 2 atti, dell’autore italiano Valerio Di Piramo . Ambientato negli anni ’70, è uno spaccato di vita in una famiglia benestante e moderna alle prese con le problematiche legate alla convivenza generazionale ed alla condivisione di una festa che ha lo scopo di unire… sempre. I sette personaggi sono bloccati da una bufera di neve, che non accenna a diminuire, e costretti a vivere i giorni precedenti al Natale in modo del tutto inaspettato.“...Cominciò tutto così. L'antivigilia di Natale. Uno torna a casa, stanco, con un grosso giramento di p…. da controllare, sognando una cenetta intima con la propria mogliettina, magari dopo cena anche qualcosa di più...voi mi capite...sostanzioso, e invece chi ti trova? La suocera! Che, oltre tutto, è anche mezza rimbecillita!.... ma proprio questo Natale doveva succedere?.....” Una suocera in uno stato “particolare”, ospiti inaspettati, i “ragazzi” sempre in partenza ma che non partono mai…. E allora per Carla e specialmente per Oreste si profila un Natale veramente singolare……


VOLTA LA CARTA - Le mirabolanti acrobazie di Endor e delle sue 52 assistenti
Sull'apertura di una coreografia travolgente si snoda Volta la carta, spettacolo teatrale di illusionismo, ma non solo. Assolutamente innovativo nel suo genere, Volta la carta, interpretato da Claudio Gallo in arte Magic Endor e per la regia di Fabio Fazi, si presenta come un affascinante susseguirsi di quadri, in cui particolari protagoniste saranno le carte da gioco, intese e raffigurate in modo originale e sorprendente. L'intero spettacolo è inoltre movimentato magistralmente da un corpo di ballo, coreografato da Valentina Zavarise, che accompagnerà il pubblico nel vorticante viaggio della magia delle carte. Balletti , pantomime, illusioni il tutto con la partecipazione attiva del pubblico, che giocherà e sfiderà Endor in più di un'occasione. In un'altalena di momenti toccanti, divertenti, romantici ed esilaranti si arriva al gran finale, in cui si scopre che, dopo tutto, le 52 assistenti di Endor non sono semplicemente comuni carte da gioco.
Il vecchio varietà magico americano degli inizi anni '80, riprende vita completamente rinnovato nelle sue forme, per adeguarsi ad un contesto più dinamico, in cui emozioni diverse si susseguono, non lasciando al pubblico un attimo di respiro.



CLUEDO
La trama: ispirato dal film “Clue” che a sua volta è direttamente ispirato al famoso gioco da tavolo, è la trasposizione iron-comic-drammatic-horror di una notte all’insegna del mistero.
Chi è il misterioso assassino? Qual è l’arma del delitto? Perché il maggiordomo ha una chiave inglese da 7 chili nel taschino? Perché il taschino è bucato? E soprattutto perché la chiave inglese ha un inconfondibile accento francese?
Queste sono solo alcune delle domande che non si porranno durante lo spettacolo.
Sappiate solo che una villa solitaria ospita un solitario assassino che solamente muovendosi da solo tra passaggi segreti dove non batte il sole … eccetere eccetera.
Siete curiosi? Allora sappiate che l’assassino è …. BANG!
Vere Note di Regia (quelle più serie!)
Mettere in scena Cluedo ha presentato diverse problematiche: innanzitutto la disposizione degli spazi; riprodurre 14 stanze su un palco creava problemi registici non indifferenti; l’idea chiave è stata quella di simboleggiare le camere con immense carte da gioco trasparenti utilizzando lo spazio scenico sia davanti alle stesse che dietro creando quindi un gioco di ombre cinesi.


TONI MANNARO IL MUSICAL
tratto da Toni Mannaro Jazz Band in Note di Città
Toni Mannaro ha lasciato tutto: è partito dalla periferia per andare ad Animal Town, la città dove i sogni qualche volta di avverano.
Ha con sè due valigie. Nella prima ci sono le solite cose: qualche ricordo, alcuni vestiti per cambiarsi quando serve.
Nella seconda, invece, ci sono tutti i suoi sogni, scritti su tanti foglietti.
Il suo sogno numero 1 è “Diventare il cantante più bravo in città”.
Il sogno numero 2 è “Entrare nella band di Maria Pig”, la voce più bella, che si possa sentire alla radio.
Ma, saranno tutti quei peli neri, o i denti troppo aguzzi, o le unghie affilate, ad Animal Town lo buttano fuori da tutti i locali.
Maria Pig, poi, è svenuta la prima volta che l’ha visto.
Le note che escono allora con la sua voce si fanno più emozionanti, emanando una forza irresistibile...

Nessun commento: