2010 TERRUGGIA: TEATRO IN CARTELLONE.

Parole che animano il corpo precedute dal pensiero: così che dovrebbe essere il nostro vivere da umani, in questa logica sequenza.
La stagione teatrale terruggese 2010 proporrà ambienti e scenari in cui attori e attrici sapranno muoversi relazionandosi con eleganza e professionalità.
Non mancherà l’attesissimo appuntamento teatrale per le famiglie, dove i bambini potranno gustare l’atmosfera delle fiabe, riferimenti sempre utili e di arricchimento nel momento della crescita … senza nulla togliere alla risata.

SABATO 23 GENNAIO 2010 ore 21,15
Il Clan delle Vedove” di Ginette Beauvais Garcin - Regia di Lilly Bollino (Compagnia Teatrale: LilliBo Teatro di Alessandria).
Opera brillante dell’autrice francese Ginette Beauvais Garcin in 2 atti, andato in scena per la prima volta nel 1991, affronta con toni ironici e arguti il delicato tema della condizione vedovile, divisa tra rimpianti e disincanti, indugi della memoria e conquiste di autonomia.“...Rose Stellman entra a far parte del Clan delle Vedove a causa di una caduta. Le sue amiche Jackie e Marcelle l’aiuteranno a superare le varie fasi della sua nuova condizione. Dopo l’incontro con Sophie Clouzot, Rose prenderà coscienza di una nuova e inaspettata realtà”.

SABATO 13 FEBBRAIO 2010 ore 21,15
La Cantatrice Calva” di Eugène Ionesco - Regia di Ruggero Fracchia – (Compagnia Teatrale: Il Piccolo Teatro Instabile di Torino).
In un salotto borghese perfettamente "English", i coniugi Smith conversano a colpi di constatazioni banali, da manuale di conversazione-tipo per l'apprendimento di una lingua straniera. Quando la cameriera Mary torna dal cinema, annuncia che alla porta ci sono i coniugi Martin...I Martin incontrano gli Smith ma in realtà i Martin non si sono mai veramente conosciuti tra loro anche perché non si sono mai guardati. La serata prosegue in altalenanti dialoghi tra sordi, ancor più evidenti quando interviene un poeta pompiere.


DOMENICA 28 FEBBRAIO 2010 pomeriggio ore 17,00
Cappuccetto Rosso e il Lupo solitario” di e Regia Giorgio Boccassi con Donata Boggio Sola (Compagnia Teatrale: Coltelleria Einstein di Alessandria) - Teatro per famiglie.
Ispirato alla fiaba dei F.lli Grimm, Cappuccetto Rosso, diventata adulta, apre un atelier di moda specializzato in cappelli rossi. Un giornalista televisivo deve realizzare una puntata sulla vita dei lupi e arriva ad intervistare Cappuccetto Rosso, per conoscerne la storia. Cappuccetto Rosso torna indietro nel tempo e ricorda la sua avventura, straordinaria e drammatica. In questo spettacolo, comico ed emozionante, vediamo un lupo sensibile amico di Cappuccetto Rosso, che con lei gioca e scherza.

Il Direttore artistico
Paolo Rosso

Nessun commento: