IL PESO DELL'ARIA di Mirko Di Martino

ERNESTO
Associazione Teatrale
Via XX Settembre 23
15060 Silvano d’Orba (Al)
C.F.02122380062 P.I.02122380062
Tel. 0143.841843 Cell. 347.4903130

IN COLLABORAZIONE CON

Compagnia Teatrale MAX AUB
c/o Cinema Teatro MacallèVia Marsala 1/A, 15040Castelceriolo (AL)Telefono 3474513178 - 0131585001Email: info@maxaub.it

“IL PESO DELL’ARIA”
Di Mirko Di Martino
Regia di Laura Bombonato
Attori: Marco Zanutto - Eleonora Bombino


Per ulteriori informazioni e contatti:
Eleonora Bombino cell. 347 4903130 tel. 0143 841843



NOTE DI REGIA:
Thomas-“Più di duemila persone che fanno lo stesso sbaglio non sono criminali. Duemila! Siamo brave persone. Siamo mariti, padri, figli. Siamo gente comune, onesta, che lavora e che ha sempre lavorato. Non siamo né migliori né peggiori degli altri. La nostra unica colpa è stata quella di vivere in un periodo orribile. Di essere obbligati a fare delle cose orribili. Chiunque altro al nostro posto avrebbe fatto lo stesso.”
Nel 1943 gli abitanti di un paese polacco, Jedwabne, sterminarono in una notte i propri compaesani ebrei. Se ne salvarono soltanto sette. Oggi una lapide ricorda le 1.600 vittime, attribuendo l’eccidio ai nazisti.
Thomas era il sindaco del paese, al tempo della strage. Tenne un discorso in piazza e distribuì agli abitanti asce, bastoni, forconi. I tedeschi erano alle porte del paese: occorreva eliminare i parassiti prima del loro arrivo, perché i panni sporchi vanno lavati in casa. La folla di gente accorsa si lanciò all’inseguimento degli ebrei per tutto il paese. La moglie del sindaco, Joana, non rispettò il divieto del marito di uscire di casa. Si addentrò per le strade e assistette sgomenta al massacro. Quando, il mattino seguente, ritrovò il marito, tornò a casa per non uscirne mai più.
Sono trascorsi diversi anni. La Polonia adesso fa parte dell’Unione Sovietica.
Thomas continua ad essere il sindaco del paese. Si è arricchito e sta per candidarsi come deputato. L’unico neo è rappresentato da Joana.
Joana si è rinchiusa in casa: non esce, vive al buio, non parla. Il mutismo della moglie gli ricorda costantemente la colpa di cui si è macchiato. Ma soprattutto, diventa un ostacolo alla sua carriera.
Joana deve uscire da lì a qualsiasi costo. Joana deve tornare ad essere sua moglie.
Il peso dell’aria è diventato insostenibile. Dimenticare è l’unica via d’uscita.
Anche se significa accettare la menzogna.
Thomas-“Abbiamo fatto degli errori, è vero, li abbiamo fatti tutti. Ma non possiamo farci rovinare la vita per questo.”

Laura Bombonato

CURRICULA


CURRICULUM DI LAURA BOMBONATO
Nata ad Alessandria il 23/06/1972 - tel.347.4513178
Lingue straniere: tedesco, francese, inglese.
Suona il violino.
FORMAZIONE:
1995 – 97: SCUOLA PROFESSIONALE DEL TEATRO STABILE DI TORINO
Direttore: Luca Ronconi
Rappresentazione finale : "I soldati" di Lenz
Regia di:
Luca Ronconi e Mauro Avogadro

1999: SCUOLA PER GIOVANI REGISTI EUROPEI
Real Escuela Superior di Arte Drammatico di Madrid

2004: SCUOLA DI PERFEZIONAMENTO PER ATTORI E REGISTI
in qualità di regista
Direttore: Luca Ronconi
Centro Teatrale "Santa Cristina"



ESPERIENZE PROFESSIONALI COME ATTRICE:

2008 KONFERENZ DER TIERE, Teatro Stabile di Bonn
2008/2007/2006/2005 VENNERO DONNE CON PROTESO IL CUORE melologo di Giorgio Penotti
“La signorina Felicita” di Guido Gozzano (rôle: Guido Gozzano), in tournée in Italia
2007 RICORDANDO DINO BUZZATI regia di Michelangelo Ragni,
Francoforte, Teatro Brot Fabrik
2007 POMERIGGIO DI FESTA di Stefano Satta Flores, regia di Michelangelo Ragni,
Francoforte, Teatro Brot Fabrik
2006/2007 L’ULTIMA NOTTE testo e regia di Jochen Dehn, Teatro Comunale di Alessandria.
In tournée a Napoli (Théâtre Mercadante) e nella Regione Piemonte grazie al contributo regionale.
2005 ICH BIN DU ALS EXPLOSION testo e regia di Jochen Dehn, Amburgo, in tedesco.
2005 EROBERN: 6 INVASIONEN regia di Monika Gintersdorfer, Amburgo, in tedesco.
2005 54 ANNO INCREDIBILE di Wu Ming
regia di Laura Bombonato (ruolo: Angela)
Teatro di Longiano
2004 IL MALINTESO (LE MALENTENDU) di Camus (ruolo: Maria)
regia di Jochen Dehn e Monika Gintersdorfer, Amburgo, in tedesco.
2004 DIMORA CON CORPI di Samuel Beckett, regia di Mario Jorio,
Teatro H.O.P. altrove di Genova
2004 UNA FESTA PER BORIS di Thomas Bernhard
regia di Laura Bombonato (ruolo: Johanna)
Teatro Macallé di Castelceriolo (AL)
2003 DISPETTO D’AMORE di Molière
regia di Monica Conti (ruolo: Marinette)
Teatro Giacosa di Ivrea
2002 QUESTA SERA SI RECITA MOLIÈRE di Molière
testo e regia di Paolo Rossi
(ruolo: Wendy) in tournée in Italia
2002 476 LA CADUTA DELL’IMPERO ROMANO E LA POLLICULTURA
di Durrenmatt, regia di Carlo Roncaglia,
Teatro Juvarra di Torino
2000/2002 SUPERMARKET CITY testo e regia di Francesco Accomando
Teatro di Udine
2001 LE BORSALINE, testo e regia di Beppe Navello
Teatro di Alessandria

2001 IL CATALOGO (L´ AIDE-MÉMOIRE) di Jean-Claude Carrière, regia di Laura Bombonato
Teatrp Macallé di Castelceriolo (AL) e a Rome e a Torino
2000 ALFIERI! ALFIERI! testi di Alfieri, regia di Beppe Navello
Teatro Comunale di Alessandria.
1999 HAMLET X da Shakespeare, regia di Valter Malosti,
Teatro Giacosa di Ivrea e in tournée in Italia
1998 ADDI’ 16 OTTOBRE 1943 testo e regia di Aldo Sicurella
Teatro Grazia Deledda di Paulilatino, in tournée in Italia
1998 CYRANO DE BERGERAC regia di Aldo Sicurella (rôle: Rossana)
Teatro Grazia Deledda di Paulilatino, in tournée in Italia
1997 LA MITE di Dostoevskij, regia di Monica Conti (ruolo: la mite),
Debutto professionale al Teatro Franco Parenti di Milano


REGIE:
2007: "Le nozze dei piccolo borghesi" dI Brecht
2007: "Aus dem Leben eines Taugenichts" dI Eichendorff, Teatro Stabile di Darmstadt, Germania
2006: 'Hamelin', testo vincitore del concorso "In scena" 2006, di Fabrizio Bonci
2006: ‘Julie e il desiderio’ di Laura Bombonato
2005: 'Non fo rosa né altro fiore', dal racconto “Il nome, il naso” di Italo Calvino
2005: 'Oltrelarcobaleno’, atto unico contro il lavoro', testo vincitore del concorso "In scena" 2005, di Giulia Zoppi
2005: 'Il cerchio imperfetto' di Viviana Isgrò
2005: '54, anno incredibile', di Wu Ming con gli Yo Yo Mundi e Fabrizio Pagella
2005: 'La banda Tom e altre storie partigiane' con gli Yo Yo Mundi, Fabrizio Pagella, Giuseppe Cederna, Gang, Paolo Bonfanti, Paola Tomalino.
2004: '54' di Wu Ming avec les Yo Yo Mundi e Fabrizio Pagella
2004: 'Una festa per Boris' di Thomas Bernhard
2004: '…quel silenzio' di Massimo Brioschi
2003: 'Le Serve' di Jean Genet
2003: 'Il caro estinto' di René De Obaldia
2002: 'Lisistrata' di Aristofane
2002: 'Ritratto di Madonna' di Tennesse Williams
2001: 'Il catalogo' di Jean-Claude Carrière
2000: ‘Matilde, Nadenka e Luise”, di Maupassant, Cechov e Chopin
2000: 'Rivelazioni' di Massimo Brioschi
1998: 'Delitti esemplari' di Max Aub






CURRICULUM di MARCO ZANUTTO
OVADA 1969
Nel 1994 si diploma all'A.T.A. di Alessandria. Fonda nel 1996 il Progetto U.R.T.(Unione di Ricerca Teatrale) insieme con Jurij Ferrini, Wilma Sciutto, Antonio Zavatteri e Alberto Giusta. Partecipa e collabora a tutte le produzioni della Compagnia: “Cymbeline, King of Britain” di Shakespeare (’97-’98); “Aspettando Godot” di Beckett (’97-’02); “Racconto d’inverno” di Shakespeare (’98-’99); “Mandragola” di Machiavelli (’99-’03); “Schweyk nella seconda guerra mondiale” di Brecht (’01-‘02); “Misura per misura” di Shakespeare (’02-‘04); “Ivanov” di Cechov (’04); “La Locandiera” di Goldoni (’05-’07) e “Riccardo III” di Shakespeare (’06-’07) tutti diretti da Jurij Ferrini.
Lavora anche per lo Stabile di Genova in “Top Dogs” di Widmer (’98); “Esercitazioni sul diavolo” di autori vari (2000) per la regia di Massimo Mesciulam; “L’Alchimista” di Johnson regia di nuovo di Jurij Ferrini (’04-‘05) ; “L’Ispettore Generale” di Gogol, quest’ultimo per la regia Mattthias Langhoff attore a suo tempo del Berliner Ensemble (’01-’03).
Ha lavorato ne “Il vizietto” di Poiret con Paolo Villaggio e Johnny Dorelli per la regia di Giuseppe Patroni Griffi (’98-’99). Collabora personalmente con Paolo Villaggio alla messa in scena di “Delirio di un povero vecchio” di e con Paolo Villaggio (2000).
Nel 2006 fonda l’Associazione Culturale Ernesto di cui è presidente. E’ regista e interprete di tutte le produzioni dell’Associazione Ernesto: “Bar Rito”spettacolo di autori vari del ‘900, di cui sono anche interpreti Ture Magro ed Eleonora Bombino (’06-’07). Il monologo “Parlami d’amore Mariù” (in cui è unico interprete) di Gaber e Luporini (’06-’08); “E’sempre domenica” di cui sono interpreti insieme a lui, Wilma Sciutto ed Eleonora Bombino. Testo scritto dalla stessa Eleonora Bombino (’08).
Ultimamente nella stagione teatrale 2007/2008 in “Sarto per signora” di Faydau compagnia Zuzzurro & Gaspare, regia di Andrea Brambilla (Zuzzurro) interpreta il generale Aubin.
Ha partecipato a diversi stage di Mamadou Dioume, attore di Peter Brook.


CURRICULUM DI ELEONORA BOMBINO
GENOVA 1967
Nel 2002 vince il premio internazionale di Narrativa e Poesia“Michelangelo”con il libro autobiografico “Diamoci del tu”.
Frequenta i corsi di recitazione dal 2002 al 2004 “La valigia dell’attore” patrocinati dal comune di Acqui Terme (Al). Nel 2004 partecipa ai vari spettacoli della compagnia teatrale “La Soffitta” nel ruolo di protagonista e coprotagonista; partecipa ad alcuni stage a Bologna tenuti da Mamadou Dioume, noto attore di Peter Brook.
Nell’aprile 2006 fonda l’Associazione Teatrale “Ernesto”, di cui è Vice Presidente, con l’attore Marco Zanutto. Nello spettacolo “Bar Rito” prodotto dall’Associazione, ricopre tutti i ruoli femminili, nei vari pezzi di De Filippo, Benni, Campanile (’06-’07).
Nel novembre 2006, arriva in finale al concorso di corti teatrali “Donna mostra donna” di Frascati, con un testo scritto e interpretato da lei. Nel maggio 2007 partecipa e viene selezionata fra i dieci vincitori al concorso "Un amore di carta" al Festival La Fabbrica dell'uomo di Milano.
E’ autrice e interprete insieme a Marco Zanutto e Wilma Sciutto di “E’ sempre domenica” per la regia di Marco Zanutto (’08).
Nel luglio 2008 partecipa al laboratorio su il teatro itinerante tenuto da Emanuele Arrigazzi e Daniela Tusa.


CURRICULUM DI MIRKO DI MARTINO
è nato a Lioni (AV) nel 1975 e risiede a Ronciglione (VT). E’ laureato in Filosofia e insegna Italiano e Storia nelle scuole superiori. E’ inoltre Direttore Artistico dell’annuale festival del cortometraggio “Lioni Corto Festival” (www.associnemalioni.it). Scrive testi teatrali dal 2000. Tra i suoi lavori: - “IL PESO DELL’ARIA”, dramma, segnalato al Premio Vallecorsi di Pistoia nel 2005, finalista al Premio Fondi La Pastora 2005 e al premio “Palcoscenico per la storia” 2004;- “DIMMI CHE MI AMI”, commedia, Premio Merano Europa 2005; - “TRE VARIAZIONI SUL TEMA DELL’AMORE (E DEL TELEFONO)”, commedia, Premio Segnalazione SNAD 2004;- “15 GRAMMI”, atto unico, Premio al Miglior Autore a “Schegge d’Autore” 2004; - “I GIARDINI DI DIO”, atto unico, Premio “Fondi La Pastora” allo spettacolo 2004. - “CONVIVENZE”, commedia, finalista al “Napoli Drammaturgia Festival” 2001.



Per ulteriori informazioni e contatti
Eleonora Bombino cell. 347 4903130 tel. 0143 841843
e-mail ernestozanutto@alice.it

Nessun commento: