IL RACCONTO DEL CONTO DELLA CONTESSA commedia brillante in due atti di Massimo Brusasco

Trama. Durante la messa in scena di uno spettacolo, un attore si sente male. Il regista, nonché protagonista della pièce, accetta l'offerta del venditore di bibite del teatro che dice di avere visto molte volte la commedia e di essere in grado di sostituire il 'malato'. Lo show, a questo punto, prende una piega decisamente anomala... Il testo originale viene stravolto e a prevalere sarà la competizione tra un attore e l'altro, in una sorta di sfida dalla quale non si sottrae neppure la frustrata truccatrice della compagnia, per mettersi in mostra di fronte a un produttore televisivo presente in sala. Le vicende della commedia, incentrata sul delitto della contessa Giovanna Anzaloni Farinelli di Valmontone, attuato probabilmente per l'accaparramento di una congrua eredità, si mescolano con i fatti privati degli attori, in un tourbillon di tradimenti, coniugi, amanti, delusioni...

Note. E' capitato spesso, durante le prove delle nostre commedie, di ricorrere a escamotage per ricordarsi le battute. Nel 'Mistero dell'assassino misterioso' di Lillo & Greg, trucchi del genere (suggeritore che entra in scena, fogli sparsi disposti sul palco...) sono il sale dello spettacolo. Da qui sono partito per 'Il racconto del conto della contessa', commedia ispirata dall'opera di Lillo & Greg, che però si sviluppa e termina in modo totalmente differente rispetto all'originale. Ho fatto sì che i personaggi, d'un tratto, tornassero 'interpreti' e che le vicende della vita privata di ognuno di loro si mescolassero, in qualche modo, con il copione da rappresentare. Improvvisamente, il 'dietro le quinte' si sposta sul palcoscenico e le velleità di ciascuno, gli egoismi e perfino i peccati (sessuali, anzitutto, ma anche la prevaricazione, l'egocentristmo...) prendono il sopravvento, originando un'involontaria confessione pubblica...

Interpreti. Maurizio Ferrari (ispettore Montebore), Anna Cioffi (contessina Margherita), Katia Bonifaci (Geltrude Zubermuller), Riccardo Robotti (Enrico Anzaloni Farinelli di Valmontone), Massimo Brusasco (Andrea), Cesare Langosco (Paolo), Silvia Gaggiano (Gina la truccatrice).

Regia. Massimo Brusasco

Scenografia. Dina Fiori

Assistenza tecnica. Cesare Langosco con lo staff della Compagnia Teatrale

Foto di scena. Roberto Allario

info@massimobrusasco.it , teatrofubine@libero.it , www.massimobrusasco.it

Nessun commento: